Fiat Chrysler: in Italia calano le vendite a novembre

Fiat
Fiat Chrysler

Le vendite in Italia per il gruppo Fiat Chrysler Automobiles sono calate del 9,8 per cento a novembre rispetto allo stesso mese del 2017. Si tratta di un pessimo risultato che porta il gruppo italo americano a perdere terreno nel mercato auto del nostro paese. Infatti la quota di mercato di cui FCA dispone in Italia dopo la brutta performance di novembre cala dal 26 per cento al 23,4 per cento. Le cose non migliorano se si guarda al 2018 nel suo insieme. Infatti in Italia le vendite della società italo americana hanno perso l’11 per cento e sono state in totale 432.411 unità, con una quota in calo dal 28,73 per cento al 26,39 per cento. 

Un netto calo ha contraddistinto le vendite di Fiat Chrysler in Italia a novembre 2018

In questo brutto risultato di Fiat Chrysler Automobiles tutti i marchi che fanno parte della società hanno dato il proprio contributo. Solo Jeep si è salvata crescendo del 34,3 per cento rispetto allo scorso anno. Tutti gli altri brand che fanno parte di FCA hanno subito un corposo calo nel mese di novembre 2018 in Italia. Fiat ad esempio ha perso il 15,6 per cento con 22.064 unità immatricolate, Lancia invece ha subito un calo del 7,6 per cento avendo immatricolato appena 3.402 Ypsilon. Anche Alfa Romeo che nella prima metà dell’anno era andata molto bene ha visto diminuire le proprie vendite del 54 per cento per un totale di 1.851 veicoli. 

L'autore

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza. Laureato alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive su noti portali Automotive Italiani ed esteri. Seguo in modo accurato tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.
Potresti essere interessato a:
Alfa RomeoFiatJeep

FCA: immatricolazioni in crescita in Europa a settembre

Fiat

La Fiat Centoventi si configura (già) online

FiatNews

Abarth 695 70° Anniversario, per i primi 70 anni di storia

Fiat

La Fiat Centoventi ha vinto il Red Dot Award 2019

in questo momento ti trovi Offline