Fiat Chrysler

Fiat Chrysler Automobiles ha annunciato che spenderà 4,5 miliardi di dollari nei prossimi anni per aggiornare cinque stabilimenti del Michigan, costruire un nuovo impianto di assemblaggio a Detroit e aggiungere nuovi posti di lavoro ad alcuni stabilimenti – incluso lo stabilimento Dundee Engine nella contea di Monroe – per soddisfare la crescente domanda per i suoi veicoli Jeep e per i pick up Ram. FCA ha detto che quasi 6.500 nuovi posti di lavoro saranno creati per far partire la produzione della prossima generazione di Jeep ibride ed elettriche.

Tuttavia, i piani non influenzeranno il complesso di Toledo che attualmente realizza Jeep Wrangler e presto, anche il pick up Jeep Gladiator. Fiat Chrysler ha detto che realizzerà un investimento di 119 milioni a Dundee Engine al fine di spostare la produzione dei motori Pentastar da 3,6, 3,2 e 3,0 litri dal suo stabilimento di Detroit Mack I allo stabilimento di Monroe County, che impiega 557 lavoratori orari e 118 lavoratori salariati. La produzione di motori Pentastar a Mack I si concluderà entro il terzo trimestre di quest’anno. La casa automobilistica ha dichiarato che i suoi piani includono 1,6 miliardi per convertire i due impianti che compongono il Mack Avenue Engine Complex a Detroit in un futuro sito di assemblaggio per la Jeep Grand Cherokee di prossima generazione, oltre a una Jeep full-size a tre file completamente nuova. Un totale di 3.850 nuovi posti di lavoro saranno creati per supportare tale produzione, ha detto la compagnia.

FCA ha dichiarato che intende avviare la costruzione del nuovo impianto di Detroit entro la fine di giugno con i primi veicoli a tre file che dovrebbero uscire dalla catena di montaggio entro la fine del 2020, seguiti dal nuovissimo Grand Cherokee nella prima metà del 2021. “Tre anni fa, FCA ha stabilito un percorso per accrescere la nostra redditività in base alla forza dei marchi Jeep e Ram, riallineando le operazioni di produzione negli Stati Uniti”, ha dichiarato Mike Manley, CEO di Fiat Chrysler. “L’annuncio di oggi rappresenta il prossimo passo in questa strategia. Permette a Jeep di inserire due segmenti di spazio bianco che offrono importanti opportunità di margine e consentirà nuovi prodotti elettrificati Jeep, inclusi almeno quattro veicoli ibridi plug-in e la flessibilità necessaria per produrre veicoli completamente elettrici a batteria. ”