Fiat Chrysler
Fiat Chrysler

Fiat Chrysler Automobiles pagherà più di 700 milioni di dollari per risolvere un caso che riguarda numerosi modelli della casa automobilistica che avrebbe violato in maniera fraudolenta i livelli di emissioni diesel consentiti dalla legge, secondo un rapporto dell’Associated Press. Si dice che oltre 100.000 Jeep SUV e pick up Ram siano stati coinvolti nello scandalo. Per chiudere l’accordo, sempre secondo i soliti bene informati, FCA avrebbe dovuto pagare “311 milioni di multe al governo federale e ai regolatori della California”, 280 milioni per compensare i proprietari di veicoli e oltre 72 milioni per far fronte alle richieste avanzate da altri stati”.

Ciò equivale a 515 milioni, che aumentano a oltre 815 milioni quando si aggiungono i risarcimenti per i consumatori. I proprietari di veicoli interessati riceveranno tra $ 990 e $ 3.075 ciascuno. Allo stato attuale, Fiat Chrysler non ha ammesso alcun illecito. La società ha affermato che il suo software soddisfa tutti i requisiti legali e non ha intenzione di infrangere la legge”. FCA non ha per il momento rilasciato alcun commento su queste indiscrezioni relative al presunto accordo con il dipartimento di giustizia degli Stati Uniti.

L’accordo di oggi non risolve alcuna potenziale responsabilità penale. L’accordo inoltre non risolve alcun reclamo del consumatore da parte di singoli proprietari o affittuari che possano aver effettuato rivendicazioni nel contenzioso multidistrettuale in corso. Lo stato della California sta ancora cercando il proprio accordo con FCA.