fca

Fiat Chrysler (FCA) ha annunciato oggi un aumento del 3% del suo utile netto nel 2018 a 3,6 miliardi di euro, con un balzo del 60,8% nel quarto trimestre. Tuttavia, mentre le consegne di veicoli sono aumentate del 2,1% su base annua, sono diminuite del 5,6% nel quarto trimestre. Per quanto riguarda il quarto trimestre, l’utile netto del periodo è stato di 1,29 miliardi di euro. La liquidità industriale netta si è attestata a 1,87 miliardi di euro al 31 dicembre, ha confermato la società. Questo risultato è dovuto principalmente al buon andamento delle attività del gruppo in Nord America grazie in particolare a Jeep e Ram.

Fiat Chrysler ha detto che i risultati includono i contributi di Magneti Marelli, la cui vendita è stata annunciata in ottobre. La transazione dovrebbe chiudersi nel secondo trimestre del 2019. Guardando al prossimo anno, la previsione di FCA prevede un utile operativo di almeno 6,7 miliardi di euro e un flusso di cassa libero industriale di almeno 1,5 miliardi di euro. Le aspettative di flusso di cassa sono inferiori a causa di maggiori spese in conto capitale e “pagamenti in contanti per multe e altri costi in connessione con il regolamento delle emissioni diesel degli Stati Uniti”, ha detto la società del numero uno Mike Manley. FCA ha pure dichiarato che Maserati ha visto diminuire le proprie vendite del 32 per cento nel 2018 a livello globale.

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler