In attesa del rilascio di informazioni ufficiali da parte di FCA, che da tempo tace sull’argomento, continuano a circolare in rete, con frequenza sempre maggiore, rumors ed indiscrezioni sulla possibile futura generazione della Fiat Punto, la segmento B di  casa Fiat che è oramai prossima alla fine della produzione.

Le ultime indiscrezioni sul futuro della Punto evidenziano come sia sempre più probabile il lancio di una nuova generazione basata sulla Fiat Argo, la city car sviluppata dalla casa italiana per il mercato brasiliano. La nuova Fiat Punto potrebbe arrivare sul mercato europeo con il nome di Fiat Primo e con un design differente rispetto a quello della Argo.

Le ipotesi sul progetto della nuova Fiat Punto sono numerose. Secondo alcuni rumors, ad esempio, la nuova segmento B di casa Fiat potrebbe essere realizzata in Serbia, nello stabilimento di Kragujevac dove viene realizzata la Fiat 500L in volumi tutt’altro che sufficienti per colmare le potenzialità produttive del sito che nei mesi scorsi è stato il palcoscenico di un lungo sciopero da parte degli operai che ha portato al blocco della produzione della 500L.

Un’altra ipotesi in merito al futuro della Fiat Punto è rappresentata dalla conferma del luogo di produzione. La futura generazione della Punto potrebbe, infatti, restare a Melfi. Lo stabilimento lucano dove oltre all’attuale Punto vengono realizzate la 500X e la Jeep Renegade vive un periodo difficile con il ritorno della cassa integrazione e la certezza che i modelli attualmente in produzione non sono sufficienti a colmare le potenzialità del sito.

Melfi ha bisogno di un altro modello in grado di garantire una forte crescita dei volumi di produzione. Il progetto della Fiat Punto di nuova generazione potrebbe, quindi, essere ideale per lo stabilimento lucano. Di certo FCA sarà tenuta a chiarire quale sarà il futuro di Melfi e quali sono i progetti di Fiat per il segmento B del mercato europeo. Ulteriori dettagli potrebbero emergere già nel corso delle prossime settimane.