Fiat 500e

Fiat 500e è famosa per il fatto che Sergio Marchionne anni fa annunciò che per ogni unità venduta la sua società ci rimetteva. Non è nemmeno uno dei veicoli elettrici più popolari in circolazione, quindi Harman International, di proprietà di Samsung, ha pensato di dargli un aggiornamento tecnologico. Al CES 2019, la società ha portato un concept di Fiat 500e che racchiude una straordinaria quantità di tecnologia per una piccola auto in stile retrò. Il principale tra questi è una suite di tecnologie di rilevamento di nuova concezione che consente all’auto di monitorare, registrare e valutare l’ambiente circostante.

I punti salienti di questa Fiat 500e, che nel frattempo è stata trasformata in una roadster, includono un sistema di monitoraggio attraverso telecamere che possono migliorare o addirittura sostituire gli specchietti fisici. Unendo tre telecamere posteriori, un radar angolare, una telecamera a lungo raggio e sensori di destra e sinistra, il sistema di monitoraggio della telecamera permette di guardare dietro al veicolo per migliorare le tecnologie di sicurezza come il monitoraggio dei punti ciechi, l’assistenza cambio di corsia e l’avvertimento di collisione posteriore .

L’auto è inoltre dotata di una fotocamera frontale che rileva l’ambiente e abilita “algoritmi di percezione avanzati per funzionalità come il rilevamento di corsie, oggetti e segnali.” Grazie all’integrazione con il radar a lungo raggio (LiDAR), il sistema è in grado di rilevare veicoli davanti e mantenere una distanza di sicurezza mentre è in movimento. Il concept include anche un sistema di monitoraggio della cabina che utilizza sensori per tenere sotto controllo il guidatore. Può catturare lo sguardo, la posizione della testa e il diametro della pupilla, tra le altre cose. Il sistema può anche analizzare il ritmo cardiaco o respiratorio dei passeggeri “per fornire segnali biometrici di secondo ordine come l’attività emotiva e il carico cognitivo”.