Mahindra Roxor

La battaglia di tre mesi in tribunale tra Mahindra e Fiat Chrysler Automobiles ha raggiunto la sua conclusione. FCA aveva trascinato Mahindra in tribunale per violazione dei diritti di proprietà intellettuale. Nella causa il gruppo italo americano sosteneva che Mahindra Roxor fosse una copia identica di un veicolo di Jeep. Ora, dopo una serie di indagini, il personale investigativo nominato dalla US Trade Commission ha vietato a FCA di proseguire le indagini sul Mahindra Roxor.

FCA aveva affermato che il fuoristrada Roxor era molto simile al suo Jeep Wrangler. La società ha dichiarato che si trattava di una violazione del copyright e ha chiesto quindi alla corte di vietare la vendita di Mahindra Roxor nei mercati degli Stati Uniti. Mahindra, si era difesa dicendo che in precedenza era stato raggiunto un accordo con FCA che gli consentiva di vendere veicoli negli Stati Uniti. FCA ha anche affermato che le importazioni di Mahindra Roxor avrebbero influito negativamente sulle vendite della Jeep a causa del suo prezzo inferiore. Mahindra guadagna un vantaggio in termini di costi grazie al fatto che i suoi prodotti sono prodotti in India e importati nei mercati statunitensi tramite kit CKD assemblati a Detroit.

La sentenza è ora a favore di Mahindra e in seguito a questo annuncio alla società di Mumbai sarà consentito importare il Roxor dall’India verso i mercati statunitensi, dove sarà messo in vendita come un side-by off road. Ad oggi, oltre 4.000 unità di Mahindra Roxor sono state vendute negli Stati Uniti, mentre la società ora punta a vendite di 4.500-5.000 unità entro la fine di questo anno finanziario. Il Roxor è un SUV fuoristrada, ma non stradale, lanciato negli Stati Uniti nel marzo 2018. Il suo prezzo è di $ 15.000. Il veicolo dispone di un motore diesel a 4 cilindri da 2,5 litri. Sebbene basato sul Mahindra Thar DI, le sue caratteristiche sono state modificate per soddisfare le richieste del mercato USA senza porte e senza tetto rigido e senza parabrezza.