Volkswagen e Fiat Chrysler potrebbero affrontare pesanti multe nel 2021

FiatVolkswagen

Volkswagen e Fiat Chrysler potrebbero subire rispettivamente multe fino a 1,83 miliardi di euro e 746 milioni di euro, se non riescono a raggiungere gli obiettivi di emissioni dell’Unione europea fissati per il 2021, secondo AlixPartners. Lo studio della società di consulenza, che è stato pubblicato mercoledì, mostra quanto sia difficile per le case automobilistiche soddisfare le norme europee per ridurre le emissioni medie della flotta delle autovetture a 95 grammi di biossido di carbonio per chilometro entro il 2021.

AlixPartners prevede la dimensione delle potenziali sanzioni in base ai livelli di emissioni dei veicoli segnalati dai costruttori di automobili alla fine del 2017. Da allora, le principali case automobilistiche hanno ridotto le emissioni di anidride carbonica attraverso maggiori vendite di veicoli elettrici e ibridi. Volkswagen ha dichiarato di voler rispettare le regole europee, mentre Fiat Chrysler ha dichiarato che perseguirà l’opzione più economica per il rispetto delle regole, un passo che potrebbe includere pagare multe.

Volvo e Toyota sono gli unici grandi gruppi di costruttori automobilistici che non sono soggetti a sanzioni e potrebbero vendere i loro surplus di crediti di emissione ad altre case automobilistiche. Volkswagen Group è la più grande multinazionale perché è la più grande casa automobilistica d’Europa per quota di mercato. Per rispettare le norme sulle emissioni dell’Unione europea, prevede di produrre in serie automobili elettriche nel 2020.

“Se costruisci macchine più pesanti e hai una grande quota di mercato di diesel, devi fare dei compiti se vuoi ridurre le possibili sanzioni”, ha dichiarato Elmar Kades, Managing Director di AlixPartners. “I clienti stanno passando alla benzina e questo deve essere compensato con l’elettrificazione e / o l’ibridazione”. Nel suo studio Global Automotive Outlook, AlixPartners ha dichiarato che le vendite di automobili saranno stagnanti o in calo nei prossimi tre anni, colpendo i margini dei fornitori e dei produttori automobilistici, in particolare quelli che bilanciano le vendite di auto elettriche e motori a combustione.

Progettare e costruire contemporaneamente sia il motore a combustione che le auto completamente elettriche costa 2,3 miliardi di dollari alle case automobilistiche all’anno, afferma lo studio. “Uno degli sviluppi più drammatici è che la domanda è stagnante o in calo, mentre gli investimenti sono sempre ai massimi livelli.Per contrastare il deterioramento dei margini vediamo misure di riduzione dei costi globali su tutta la linea”, ha detto Kades.

About author

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza. Laureato alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive su noti portali Automotive Italiani ed esteri. Seguo in modo accurato tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.
Related posts
Fiat

Fiat 500X Sport è ufficiale: prezzi, dotazione e motori della nuova versione top di gamma

Volkswagen

Volkswagen ha svelato oggi la sua stazione di ricarica domestica

Volkswagen

Volkswagen e-up! e e-Golf: il futuro è elettrico

Volkswagen

Volkswagen ID.4: anteprima al salone di Francoforte

Lascia un commento