ford ka+

Ford ha confermato che la produzione dell’entry level  Ford Ka+ terminerà nel corso del prossimo mese di settembre. I clienti europei potranno acquistare la segmento A del brand americano sino ad esaurimento scorte. Nel corso dei prossimi mesi, Ford darà il via ad una serie di promozioni mirate allo smaltimento, in tempi rapidi, degli ultimi stock della Ka+.

La casa americana non sostituirà la Ford Ka+ rendendo così la Ford Fiesta la nuova entry level della gamma e, di fatto, il nuovo punto di riferimento per i clienti interessati ad acquistare una city car a marchio Ford. La nuova strategia è stata confermata da Finn Thomasen di Ford Europa. Il manager non ha commentato, invece, i rumors relativi alla realizzazione di una versione più economica della Fiesta che potrebbe prendere il posto della Ka+ proponendo un prezzo di listino più basso rispetto all’attuale versione base della segmento B del marchio.

La scelta di terminare la produzione della Ford Ka+ e di non realizzare un’erede è legata alle scarse vendite del modello in Europa. I modelli di segmento A, per via dei margini di profitto limitati, sono sostenibili per le case costruttrici solo in caso di volumi di vendita soddisfacenti come accade, ad esempio, con Fiat e la Panda e con le tre segmento A del gruppo Volkswagen (la Up!, la Seat Mii e la Skoda Citigo).

Un altro fattore che ha giocato un ruolo importante nella scelta di terminare la produzione della Ford Ka+ è stata la necessità di apportare modifiche al progetto per rispettare i nuovi vincoli sulle emissioni. La Fiesta, ad esempio, potrà contare su di una inedita variante mild hybrid, un progetto irrealizzabile per la Ka+ a causa degli elevati costi di produzione.

La Ford Ka+, quindi, resterà sul mercato ancora per pochi mesi. Ford abbandonerà, quindi, il segmento A per concentrarsi sulla nuova gamma di SUV e crossover e sui modelli di riferimento per il mercato europeo come la Fiesta e la Focus.