Ford: la prima elettrica su piattaforma Volkswagen arriverà nel 2023

Ford

Come annunciato nei giorni scorsi, Ford e Volkswagen hanno stretto un’alleanza per lo sviluppo della mobilità elettrica. Il nuovo accordo permetterà a Ford di realizzare auto elettriche utilizzando la nuova piattaforma modulare MEB, la base di partenza su cui Volkswagen ha sviluppato la nuova Volkswagen ID. 3, la segmento C che verrà presentata in via ufficiale in occasione del Salone di Francoforte e che è già disponibile in preordine da alcune settimane.

La prima auto elettrica su base MEB di casa Ford arriverà nel 2023. Al momento, è ancora presto per analizzare i dettagli del progetto e di tutti gli altri modelli che andranno a comporre la gamma della casa americana grazie alla possibilità di sfruttare la piattaforma modulare creata dal gruppo Volkswagen (l’alleanza tra Ford e Volkswagen è ancora in fase di costruzione ed altri progetti potrebbero essere coinvolti) . Ford, in ogni caso, si aspetta di vendere più di 600 mila veicoli elettrici su base MEB in Europa dal 2023 al 2028.

Piattaforma MEB: sarà la base delle elettriche di Volkswagen, Audi, Skoda e Seat

Volkswagen ha investito ben 7 miliardi di Euro nello sviluppo della piattaforma MEB ed ha fissato importanti target di vendita per i modelli che utilizzeranno questa piattaforma. Dopo la nuova Volkswagen ID. 3, che come detto verrà presentata al Salone di Francoforte, il gruppo tedesco prevede di lanciare diversi nuovi modelli basati sulla nuova piattaforma. La nuova piattaforma MEB verrà utilizzata, oltre dai futuri modelli della gamma ID di Volkswagen, anche da modelli a marchio Audi, Skoda e Seat.

Nell’accordo tra Volkswagen e Ford è compresa la possibilità per il gruppo tedesco di investire in Argo AI, l’azienda fondata da Ford per sviluppare nuove soluzioni di guida autonoma ed, in particolare, per creare sistemi di guida autonoma di livello 4, lo step della guida autonoma che prevede per il veicolo la possibilità di muoversi in totale autonomia con il conducente che può prendere il controllo solo nelle situazioni più contorte.

I primi dettagli sui nuovi progetti di Ford basati sulla piattaforma MEB arriveranno, probabilmente, non prima del 2020. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti sul futuro di questa nuova alleanza.

L'autore

Web editor e blogger da più di dieci anni, sono appassionato di sport, motori e tecnologia.
Potresti essere interessato a:
Ford

Ford Mustang GT Gulf Heritage Edition: pony car da 140mila dollari

Ford

Ford Puma: il B-Suv dalla capienza record

Ford

Ford Escort MK2: la leggenda del rally si rinnova

Ford

Ford registra numerose denominazioni per il futuro Bronco

Lascia un commento