General Motors

General Motors ha annunciato oggi che sta collaborando con EVgo, ChargePoint e Greenlots, tre delle maggiori reti di ricarica negli Stati Uniti, al fine di migliorare la propria soluzione di ricarica per veicoli elettrici per i clienti. Mentre aziende come Tesla stanno costruendo le proprie reti di ricarica per soddisfare specificamente i propri veicoli, molte altre case automobilistiche si affidano a reti di terze parti, cosa che però può complicare l’accesso alla ricarica. GM intende rendere la situazione un po ‘più semplice “aggregando dati dinamici da ciascuna delle reti di ricarica EV in modo che i possessori della Chevrolet Bolt EV possano avere un’esperienza di ricarica più uniforme con i loro veicoli GM”. Doug Parks, vice presidente di General Motors di programmi per veicoli elettrici ed autonomi, ha commentato l’annuncio:

“GM crede in un futuro tutto elettrico e questo è un passo significativo per rendere più facile la ricarica per i nostri clienti. Collaborando con queste tre società, ci aspettiamo di ridurre le barriere per creare un’infrastruttura EV più forte per il futuro. Questo è un passo importante verso il raggiungimento della visione di GM di un mondo a zero emissioni. “Fondamentalmente, GM vuole essere in grado di condividere le informazioni dalle reti direttamente alla sua app mobile per i possessori di Chevy Bolt EV.

“Le nuove informazioni che verranno fornite dalle reti di ricarica includeranno i dati in tempo reale sullo stato delle stazioni di ricarica per segnalare se una stazione di ricarica è funzionante, disponibile e compatibile con un Bolt EV, offrendo un punto di riferimento per tutta la gamma e i dati di ricarica prima o durante un viaggio. È importante sottolineare che GM ha anche detto che spera di offrire anche la possibilità di avviare un addebito dalla propria app “myChevrolet” come parte di questo accordo invece di utilizzare il sistema di tessere associative della rete, ma non è stato esplicitamente affermato se ciò sarebbe stato possibile. La società afferma che la nuova partnership dovrebbe essere ufficializzata prima della fine del primo trimestre.