incentivi auto elettriche

Dopo anni di assenza, stanno per tornare gli incentivi statali sull’acquisto di auto elettriche. A confermare la notizia, in via ufficiale, è stato il sottosegretario all’Ambiente Michele dell’Orco nel corso di un intervento tenuto durante la manifestazione Ecomondo.

Come annunciato dal sottosegretario all’Ambiente, il Governo sta valutando la possibilità di introdurre un nuovo piano di incentivi per sostenere la diffusione delle auto elettriche in Italia. Il nostro Paese si trova agli ultimi posti in Europa per quanto riguarda la diffusione delle auto a zero emissioni e deve fare i conti con un parco auto decisamente poco moderno e con tanti “vecchi” diesel (Euro 3 e precedenti) ancora in piena attività.

Ecco le parole con cui dell’Orco ha annunciato il ritorno degli incentivi per le auto elettriche:  “Prevediamo una strategia triennale di incentivazione per veicoli elettrici e il primo segnale in questa direzione arriverà probabilmente entro la fine dell’anno nella prossima legge di Stabilità“.  Al momento l’Esecutivo sta valutando la forma di questi nuovi incentivi che potrebbero essere presentati come dei contributi all’acquisto fissi oppure potrebbero essere costituiti da un sistema bonus-malus, sulla scia di quanto fatto dal Governo francese, per premiare l’acquisto di modelli a zero emissioni o comunque dal basso impatto ambientale.

Anche il Ministro dell’Ambiente Costa, nei giorni scorsi, ha aperto le porte al ritorno di incentivi per la rottamazione di vetture “datate” ed in particolare dei diesel di vecchia generazione, motori ad elevato impatto ambientale, e per sostenere la diffusione delle auto elettriche. Per saperne di più, in ogni caso, sarà necessario attendere la Legge di Bilancio che sarà completata entro la fine dell’anno in corso. Al momento, infatti, non è ancora chiaro quanti fondi verranno messi a disposizione per sostenere il piano di incentivi triennale. Continuate a seguirci per saperne di più.