Jaguar Land Rover

Il gruppo Jaguar Land Rover richiamerà più di 44.000 auto dopo che i regolatori hanno scoperto che questi veicoli potrebbero emettere livelli “eccessivi” di emissioni di CO2. Il richiamo si applica a 10 modelli Jaguar e Land Rover dotati di un motore diesel da 2,0 litri o da 2,0 litri e che emettono più CO2 rispetto alla loro certificazione iniziale. Colpisce alcune versioni di Jaguar E-Pace, F-Pace, F-Type, XE e XF, e Land Rover Discovery, Discovery Sport, Range Sport Sport, Evoque e Velar. I veicoli sono stati realizzati tra il 2016 e il 2019, e la casa inglese sta contattando i proprietari le cui automobili sono interessate dal richiamo.

Il problema è stato scoperto dalla UK Vehicle Certification Agency, che ha informato Jaguar Land Rover. A sua volta, il produttore di automobili ha segnalato il richiamo all’Agenzia per gli standard dei conducenti e dei veicoli, che gestisce i richiami e un allarme è stato emesso tramite il sistema di allarme rapido della Commissione europea. La nota di richiamo UE afferma che i veicoli interessati “potrebbero emettere livelli eccessivi di CO2 e potrebbero non essere conformi alle condizioni certificate”.

Attraverso un comunicato, Jaguar Land Rover ha annunciato: “I veicoli interessati vengono rettificati per garantire che le prestazioni di CO2 corrette siano raggiunte in modo affidabile. Le modifiche apportate ai veicoli interessati saranno rese gratuitamente e sarà fatto ogni sforzo per minimizzare i disagi per il cliente durante il breve tempo necessario per il lavoro da svolgere.”

Ti potrebbe interessare: Land Rover lancia la Range Rover Velar SVA