Jaguar Land Rover ha confermato che non parteciperà al Salone dell’auto di Ginevra del 2019, come parte delle sue misure di riduzione dei costi. Un portavoce di JLR ha confermato nelle scorse ore che i marchi “guardano all’efficacia di ogni singolo salone automobilistico individualmente” e hanno deciso che non vi è alcun beneficio tangibile a spendere denaro per partecipare allo spettacolo del prossimo anno, preferendo invece lanciare da sé i propri nuovi modelli. 

Jaguar Land Rover ha confermato che non parteciperà al Salone dell’auto di Ginevra del 2019

Si ritiene che la decisione sia una parte dei passaggi per migliorare il flusso di cassa e ridurre le spese non necessarie dopo che la società britannica ha registrato la seconda perdita trimestrale consecutiva tra luglio e settembre 2018. La domanda è diminuita significativamente durante il periodo, con un calo delle vendite del 13,2% su anno. Ciò è in parte da attribuire ad un rallentamento del mercato in Cina, mentre tra le cause sono state citate anche l’incertezza sulla Brexit e un calo della domanda di diesel.

Nonostante la decisione, la società madre di Jaguar LanRover, Tata, parteciperà ancora allo show e, a quanto si dice, occuperà uno spazio più ampio del solito. Ginevra è tradizionalmente uno dei più importanti eventi automobilistici nel calendario automobilistico europeo, ma JLR non è il primo grande nome ad annunciare che non ci sarà il prossimo anno. Nelle scorse settimane anche Ford e Volvo avevano ufficializzato la propria assenza dalla kermesse che si svolgerà nel prossimo mese di marzo.