I regolatori federali stanno valutando se aprire un’indagine sulle accuse di saldature difettose sul telaio della Jeep Wrangler del 2018, secondo un documento pubblicato sul sito web della National Highway Traffic Safety Administration. La deliberazione è stata innescata da una petizione per difetto inviata all’agenzia. Le petizioni sui difetti possono essere presentate da chiunque e diversamente da una normale denuncia l’agenzia è legalmente obbligata a esaminarla. Quindi, l’agenzia deve decidere se concedere o meno la petizione.

Se la petizione verrà concessa, verrà avviata un’indagine più approfondita. Spesso l’agenzia decide che tali richieste non meritano un’indagine completa e la petizione non è concessa. L’agenzia non ha pubblicato la petizione sul difetto e il nome della persona che ha presentato la richiesta. L’agenzia ha  però pubblicato un riassunto. “Il firmatario lamenta diffusi difetti di saldatura su quasi tutti i telai dei veicoli Jeep Wrangler (specificatamente JL) del 2018. La petizione descrive un ampio elenco di carenze di saldatura del telaio.

I difetti di saldatura sono presumibilmente collocati in una varietà di punti sul gruppo del telaio, comprese le saldature del supporto della barra del cingolo che si sono rotte e hanno causato problemi. Il firmatario sostiene che l’esistenza dei difetti di saldatura descritti potrebbe comportare gravi problemi “, afferma il rapporto. Un portavoce del produttore di auto americano ha dichiarato che collaborerà con i regolatori federali. Almeno una dozzina di proprietari hanno presentato denunce contro l’NHTSA dicendo che sono preoccupati per le saldature in diverse aree e che dovrebbe essere fatto qualcosa.

L’agenzia pubblica i reclami senza verificarli a meno che non ci sia un’indagine. “Le mie saldature sono orribili. Un tecnico dell’assistenza Jeep mi ha detto che l’auto non avrebbe dovuto lasciare la fabbrica, “un proprietario dell’Illinois ha scritto all’agenzia a luglio. Lo scorso marzo l’agenzia ha ricevuto una denuncia da Clarkston in Michigan, che ha affermato che uno dei robot che realizzavano i telai “non stava saldando correttamente. A settembre la casa automobilistica ha richiamato circa 18.000 Jeep Wrangler del 2018-19 dicendo che “la separazione della staffa anteriore della barra della pista dal telaio può causare una riduzione della risposta dello sterzo, che può causare l’incidente del veicolo senza preavviso”.

La casa automobilistica americana ha dichiarato di non essere a conoscenza di incidenti o lesioni correlate al problema relativo a Jeep Wrangler. Un portavoce di Jeep ha affermato che il richiamo “era il risultato di una singolare anomalia manifatturiera relativa ad un gruppo limitato di veicoli, di cui non più del quattro per cento si ritiene siano interessati dal problema”.