Tra poche ore Jeep presenterà in anteprima assoluta il nuovo Jeep Gladiator, il pick-up sviluppato dalla base della nuova Jeep Wrangler. Il nuovo modello che andrà ad espandere la gamma del brand americano, pronto a rientrare in un segmento di mercato abbandonato da tempo, sarà presentato in pubblico tra poche ore al Salone di Los Angeles.

Grazie al sito JeepGladiatorforum, sono già disponibili online le prime foto ufficiali e tutte le informazioni relative al nuovo pick-up americano. Il nuovo Jeep Gladiator potrà contare su di un motore V6 Pentastar da 285 CV che potrà essere abbinato al cambio manuale a 6 marce o all’automatico ad 8 rapporti. Dal 2020, inoltre, il nuovo pick-up sarà disponibile anche in una variante dotata di un motore diesel. 

Il nuovo Jeep Gladiator sarà l’unico pick-up convertibile presente sul mercato e sarà dotato di hardtop rimovibile. Il nuovo modello della casa americana verrà, inoltre, commercializzato in quattro differenti varianti (Sport, Sport S, Overland e Rubicon dedicata ai percorsi offroad) e potrà contare su un carico utile di 725 kg e su di una capacità di rimorchio fino a 3.470 kg.

La variante Rubicon del nuovo Jeep Gladiator potrà contare su ammortizzatori Fox con corpo in alluminio da 2 pollici di diametro e pneumatici Falken M / T da 33 pollici. Da notare, inoltre, la possibilità di richiedere i paraurti in acciaio, disponibili come optional. Il nuovo Jeep Gladiator è lungo 5.18 metri, quasi 8 cm in più della Wrangler, e può contare su di un passo di 3,48 metri.

Ulteriori dettagli in merito al nuovo pick-up di Jeep arriveranno tra poche ore, in occasione della presentazione ufficiale del modello. Per il momento non vi sono conferme in merito ad un possibile debutto in Europa del pick-up che rappresenta, senza dubbio, un progetto nato in modo specifico per il mercato nordamericano dove le possibilità di risultare un successo commerciale sono elevatissime.

Di seguito riportiamo una ricca galleria di immagini che mostrano, sotto vari aspetti, il nuovo Gladiator.