Jeep amplia la gamma della Jeep Renegade in Italia con l’avvio delle vendite della nuova variante bifuel benzina/GPL del crossover, già ordinabile in concessionaria a partire dal prezzo promozionale di 21.300 Euro (il listino è di 24.750 Euro).

Alla base della nuova Jeep Renegade GPL troviamo il motore 1.4 turbo da 120 CV, lo stesso disponibile sulla versione GPL della “gemella” della Renegade, la Fiat 500X che ha debuttato sul mercato lo scorso mese di aprile. Grazie alla spinta di questo motore, progettato per garantire affidabilità e performance al top anche con funzionamento con GPL, la nuova versione della Renegade raggiunge una velocità massima di 178 km/h con uno scatto 0-100 km/h completato in 11 secondi. L’intero sistema per il funzionamento a GPL è stato realizzato direttamente dalla casa costruttrice ed il motore presenta una testata con valvole e relative sedi realizzate con geometrie e materiali ottimizzati per il funzionamento a GPL.

La vettura è disponibile esclusivamente nella versione con allestimento Longitude, cambio manuale a 6 marce e trazione anteriore. Per il momento, Jeep non prevede di commercializzare altre varianti a GPL del suo crossover. La nuova Jeep Renegade GPL può contare su di un serbatoio di GPL di tipo toroidale, installato all’interno del bagagliaio, con capacità massima di 38 litri. L’autonomia complessiva, garantita dai serbatoi di GPL e benzina, supera i 1000 chilometri.

La nuova variante GPL della Jeep Renegade contribuirà, senza alcun dubbio, al miglioramento delle vendite del crossover in Italia. I costi d’esercizio ridotti, le buone prestazioni garantite dal motore da 120 CV e il carattere unico della Renegade rappresentano un mix in grado di attirare un gran numero di clienti.