Jeep: tre modelli ibridi pronti al debutto al Salone di Ginevra 2019

Jeep

Dopo aver registrato un nuovo anno da record, in Europa e nel mondo, Jeep punta a continuare il suo processo di crescita puntando questa volta sull’elettrificazione della gamma. Secondo nuove indiscrezioni, infatti, il brand americano si prepara a presentare ben tre modelli ibridi nel corso della prossima edizione del Salone dell’auto di Ginevra, in programma dal 7 marzo prossimo.

La fiera elvetica di quest’anno rappresenterà, quindi, un momento importantissimo per il futuro di Jeep che, dopo aver ampliato a dismisura il suo raggio d’azione, è pronta a compiere un nuovo passo del suo processo di crescita puntando, finalmente, sull’ibrido.

L’Italia giocherà un ruolo da protagonista nel processo di ibridizzazione della gamma Jeep. Tra le novità che saranno presentate al Salone di Ginevra, infatti, ci saranno le versioni ibride della Jeep Renegade e della Jeep Compass che saranno prodotte nello stabilimento di Melfi dove, a breve, prenderà il via la produzione della Compass che andrà ad affiancarsi alla Renegade ed alla 500X. Da notare che, in futuro, anche il crossover di casa Fiat potrà contare su di una variante ibrida basata sulla stessa soluzione proposta sulla Renegade.

Le nuove Jeep Compass e Renegade ibride potranno contare su di un sistema ibrido plug-in con batterie ricaricabili. Al momento, le informazioni sui due progetti sono molto limitate ma sembrerebbe che per entrambi i SUV il marchio americani punti ad offrire un‘autonomia di funzionamento in modalità a zero emissioni pari ad almeno 50 chilometri.

Il terzo modello che debutterà al Salone di Ginevra sarà una variante mild hybrid della Jeep Wrangler, il fuoristrada disponibile in Europa dalla scorsa estate che, nel 2018, è stato uno dei modelli di maggior successo sul mercato nordamericano. La nuova Wrangler ibrida potrà contare su di un motore benzina 2.0 supportato da un motore elettrico. Ulteriori dettagli sulle novità che Jeep presenterà al Salone di Ginevra arriveranno, senza dubbio, nel corso dei prossimi giorni.

L'autore

Web editor e blogger da più di dieci anni, sono appassionato di sport, motori e tecnologia.
Potresti essere interessato a:
Jeep

La cabina della Jeep Grand Cherokee sarà notevolmente migliorata

Alfa RomeoFiatJeep

FCA: a luglio vendite in calo del 19% in Italia, pesa la crisi di Fiat ed Alfa Romeo

Jeep

Jeep Gladiator: il pick-up arriverà in Europa nel 2020

Jeep

Jeep Cherokee: più di 100.000 SUV richiamati per un problema di frizione

Lascia un commento