Jaguar Land Rover
Jaguar Land Rover

Chery di Jaguar Land Rover, braccio cinese della casa automobilistica britannica, investirà l’equivalente di 1 miliardo di dollari nello sviluppo di veicoli elettrici dopo aver raggiunto un accordo con la zona di sviluppo economico e tecnologico di Changshu in Cina. Il massiccio investimento porterà alla creazione di un nuovo stabilimento dedicato alla produzione di gruppi motopropulsori elettrici e di un nuovo laboratorio di carrozzeria basato sulle strutture esistenti nello stabilimento di Chersheng Jaguar Land Rover di Changshu. I media locali riferiscono che l’espansione della fabbrica genererà anche un nuovo centro di ricerca e sviluppo, compresa una pista dove i veicoli possono essere messi alla prova.

Chery di Jaguar Land Rover investirà l’equivalente di 1 miliardo di dollari nello sviluppo di veicoli elettrici

Gli investimenti cinesi di Jaguar Land Rover sono in linea con l’obiettivo dell’autoproduttore di offrire propulsori ibridi, plug-in ibridi o elettrici per tutti i modelli della gamma entro il 2020. A tal fine il gruppo, investirà non meno di 18 miliardi di dollari nei prossimi tre anni in veicoli elettrici e nuove tecnologie. Chery è stata fondata nel novembre 2012 come joint venture 50:50 tra Chery Automobile e Jaguar Land Rover e costruisce circa 200 mila veicoli all’anno.

Mentre JLR sta spendendo enormi somme nello sviluppo di veicoli elettrici, rimane un nuovo arrivato in questo mercato in crescita. Infatti al momento la società ha solo un EV nella sua gamma: Jaguar I-Pace. Nonostante la sua limitata esperienza con l’elettrificazione, l’I-Pace è stato ben accolto dai clienti e dalla stampa automobilistica.