Nuova Range Rover 2021: avvistati i primi prototipi

Land Rover

La prossima generazione della Range Rover non arriverà prima di altri due anni, ma stiamo già vedendo i prototipi della nuova vettura sulle strade britanniche. Nonostante indossi la carrozzeria del modello esistente, che è in vendita dal 2012, possiamo vedere chiaramente che il corpo è stato adattato per adattarsi su una piattaforma modificata, con  sospensioni e componenti di scarico diversi dal modello attuale.

Accanto a questo, possiamo vedere archi posteriori allungati e un cut-out nel paraurti posteriore, necessario per ospitare il passo leggermente più lungo delle nuove puntellature. Questo prototipo è registrato come un modello a benzina, ma non vi è alcuna indicazione su quale sia la capacità di alimentazione dell’unità. È sicuro però che il modello utilizzerà il nuovo sei cilindri in linea di Ingenium della Jaguar Land Rover che sarà presente nella gamma, insieme a un V8 che si dice sia adattato dall’unità BMW da 4,4 litri.

Con la concorrenza della Bentley Bentayga e della Rolls-Royce Cullinan e dei modelli più importanti, come la BMW X8, il compito della Land Rover con la Range Rover di quinta generazione è quello di creare un veicolo che superi tutti questi concorrenti. Cercherà di farlo utilizzando non solo il suo patrimonio unico, ma anche i progressi tecnologici in powertrain, sistemi di guida autonomi e infotainment.

L’anno scorso, l’azienda ha rivelato che la prossima Range Rover, insieme alla prossima Range Rover Sport, utilizzerà un’architettura tutta nuova di alluminio ad alta intensità. Per prepararsi a questi modelli, l’impianto di Solihull ha subito un importante rinnovamento per accogliere la tecnologia avanzata che verrà utilizzata nei futuri Range Rover. Di conseguenza, la produzione della Discovery è passata da Solihull al nuovo stabilimento Jaguar Land Rover a Nitra in Slovacchia, liberando spazio anche per la potenziale produzione dei primi Range Rover elettrici.

La nuova piattaforma Range Rover sarà notevolmente più leggera rispetto all’architettura D7u del modello attuale e la più leggera di tutte le piattaforme Jaguar Land Rover. Chiamata Modular Longitudinal Architecture (MLA), la piattaforma in alluminio sarà utilizzata su tutti i futuri modelli Jaguar Land Rover che vanno dalle dimensioni della Jaguar XE alla Range Rover. Entro la metà del prossimo decennio, si prevede che anche le versioni di nuova generazione dei modelli con motore trasversale Jaguar Land Rover vengano convertite in MLA.

Il risparmio di peso di MLA è fondamentale per consentire l’acquisto di pacchi di batterie per i modelli elettrici e ibridi, oltre alla tecnologia e alle trasmissioni che MLA è stata progettata per ospitare. Resta inteso che la prossima Range Rover, con nome in codice L460, corrisponderà strettamente alle dimensioni dell’attuale vettura, che è lunga 4999 mm, larga 1983mm e alta 1920mm, con un passo di 2922 mm. Questo suv dunque è leggermente più piccolo del Bentayga, tranne in termini di altezza.

L'autore

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza. Laureato alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive su noti portali Automotive Italiani ed esteri. Seguo in modo accurato tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.
Potresti essere interessato a:
Land Rover

La nuova Land Rover Defender testata a Dubai

Land Rover

Land Rover offrirà tre varianti del suo nuovo Defender

Land Rover

La nuova Land Rover Defender rivela il profilo tramite il proprio cluster degli strumenti

JaguarLand Rover

Jaguar Land Rover rivela i dettagli della futura architettura MLA