Mazda
Mazda

Il nome Mazda MX-6 è sempre stato identificato con una coupé a quattro posti. Ora, la stessa denominazione è stata appena registrata dal produttore giapponese nell’ufficio brevetti del paese nipponico.

È l’indicatore per la nascita di una nuova Mazda MX-6? Alla fine degli anni ’80, Mazda decise di lanciare una nuova coupé a quattro posti con il nome MX-6, un’auto offerta sul mercato attraverso due generazioni: la prima tra il 1987 e il 1991 e la seconda tra il 1992 e il 1997.

La casa nipponica però successivamente non ha dato vita alla terza generazione della sua coupé e le iniziali MX-6 sono cadute nel dimenticatoio. Il fatto che Mazda abbia proceduto alla ri-registrazione in Giappone del nome in questione il 16 ottobre apre la strada alla speculazione.

Lo ha fatto con particolare riferimento a “automobili, pezzi di ricambio e relativi accessori”. Nello stato attuale non possiamo sapere cosa ha in mente il costruttore di Hiroshima, ma possiamo provare a ipotizzare.

Ovviamente, la prima idea che viene in mente è che Mazda pensi davvero di dare vita a un nuovo modello che verrà identificato con il codice MX-6. Si tratterebbe dunque della rinascita del celebre modello con una nuova generazione della coupé a quattro posti.

Infine, sempre nel campo delle ipotesi, è probabile che Mazda, dopo tutto questo tempo, volesse semplicemente registrare il nome dell’MX-6 non tanto per identificare un futuro modello idealizzato, ma solo per impedire ad altri produttori di registrare lo stesso nome in futuro e privarlo di una delle sue denominazioni più emblematiche.