Daimler

Daimler ha acquisito una partecipazione di minoranza nello specialista dei materiali per batterie USA Sila Nanotechnologies come parte delle sue attività di ricerca e sviluppo, ha detto la società in una nota. L’investimento del gruppo tedesco fa parte dell’ultimo round di finanziamenti dell’azienda nordamericana. Il consorzio tedesco otterrà un seggio nel consiglio di amministrazione di Sila Nanotechnologies.

Fondata nel 2011 e con sede ad Alameda in California (Stati Uniti), la società statunitense sviluppa materiali per batterie che superano l’attuale tecnologia agli ioni di litio, sfruttando il potenziale del silicio, secondo Daimler. La casa automobilistica tedesca ha spiegato che Sila Nanotechnologies sostituisce gli elettrodi di grafite convenzionali con materiali in cui predomina il silicio, che consente alle batterie per veicoli elettrici di durare più a lungo e con maggiore autonomia.

Mercedes-Benz Cars investirà più di 10 miliardi di euro nella nuova famiglia di prodotti EQ e entro il 2022 l’intera gamma del marchio sarà pronta per essere elettrificata, quindi la star dell’azienda prevede che tra il 15% e il Il 25% delle sue vendite totali (tra Mercedes-Benz e Smart) corrisponderà a modelli elettrici per il 2025. Daimler assegnerà anche 20.000 milioni di euro all’acquisizione di celle di batteria, al fine di supportare il lancio di 130 varianti elettrificate dei modelli Mercedes-Benz fino al 2022, anche se incorporerà anche queste versioni in furgoni, autobus e camion.