Daimler

Oggi giornata importante in Daimler, dopo 13 anni da numero uno del gruppo automobilistico di Stoccarda si dimette Dieter Zetsche. Al suo posto arriva Ola Kallenius.  L’amministratore delegato Dieter Zetsche prima di andare via ha nuovamente sottolineato la necessità di un programma completo di austerità presso il produttore di automobili. “Tutto è messo alla prova: costi fissi e variabili, costi per materiali e personale, progetti di investimento, profondità del valore aggiunto e gamma di prodotti”, ha detto Zetsche mercoledì prima dell’inizio dell’Assemblea generale annuale a Berlino.

L’intera compagnia dovrebbe tagliare i costi e aumentare l’efficienza, ha sottolineato Zetsche. Serve anche a rendere il costo delle nuove tecnologie a prezzi accessibili per i clienti. Alla fine della riunione degli azionisti, Zetsche libererà dopo più di 13 anni al vertice del gruppo il posto per il precedente capo dello sviluppo Ola Källenius , che deve poi elaborare il programma di austerità. Quest’ultimo dunque dovrà fare i conti con una serie di problemi che il settore e la sua società sta vivendo. L’obiettivo sarà ridurre i costi, confermare gli obiettivi per il 2019 e continuare la transizione del gruppo verso le nuove tecnologie ed in particolare l’elettrico. Vedremo dunque se il nuovo CEO di Daimler sarà capace di non far rimpiagere Dieter Zetsche.