Daimler

Daimler e Tesla stanno attualmente discutendo di una possibile cooperazione per la produzione di furgoni elettrici. Ciò è stato confermato dal CEO di Daimler Dieter Zetsche alla conferenza stampa annuale dell’azienda. Tuttavia, l’esito dei colloqui è ancora aperto. Il punto di partenza per i negoziati, come riportato, è un Tweet di Elon Musk postato nel novembre 2018. Ci riferiamo a quel post in cui il CEO di Tesla prende in considerazione una collaborazione con Daimler e definisce il Mercedes Sprinter come un “grande furgone di consegna”.

Ora la conversazione ha assunto un tono più professionale, poiché le due società stanno discutendo su come potrebbe essere una cooperazione sullo sviluppo di una versione elettrica dello Sprinter. Zetsche ha confermato: “Questi colloqui stanno avvenendo anche in questo momento”, ma ha specificato che “il risultato è aperto”. Daimler rilascerà una versione elettrica del proprio Sprinter alla fine di quest’anno, che presenterà una capacità di carico superiore a 2.200 kg e un’autonomia di circa 150 km.

La collaborazione con Tesla potrebbe fornire un forte impulso a questa autonomia, così come richiesto anche dagli stessi clienti delle due società. Inoltre, Ola Källenius, che è in procinto di subentrare a Zetsche come CEO di Daimler a maggio, ha anche confermato il mese scorso “che rimane aperto a tali iniziative”. I percorsi di entrambe le case automobilistiche si sono incrociati più volte in passato. Nel 2014, Daimler ha venduto la sua quota del quattro per cento in Tesla per 780 milioni di dollari.