Mercedes-Benz

Mercedes pensa al futuro e non vuole farsi trovare impreparata dai grandi cambiamenti che presto arriveranno nel settore, come vi abbiamo già accennato in altri nostri precedenti articoli. Oggi però è stata resa nota l’intenzione del gruppo Daimler di far crescere le proprie immatricolazioni ed in primis quelle della celebre casa automobilistica della stella, puntando forte sulle nuove tecnologie. Inoltre si vocifera anche che la produzione delle nuove auto elettriche che caratterizzeranno nei prossimi anni la gamma della casa tedesca potrebbe essere spostata in Cina. Automotive News riporta le parole di Hubertus Troska, membro del direttivo Daimler.

Il dirigente anticipa che la produzione di veicoli a zero emissioni ed accumulatori agli ioni di litio in Cina sembrerebbe la strada giusta per lo sviluppo futuro della casa di Stoccarda. I motivi che spingono la produzione di Mercedes in Cina sono molteplici. Innanzi tutto la conferma che il governo cinese intende investire forte sulla tecnologia delle auto elettriche e questo potrebbe voler dire aiuti a chi produce queste auto. Poi dobbiamo anche far notare come le vendite di Mercedes in Cina nell’ultimo anno si siano incrementate in maniera piuttosto importante. Anche questo spinge la casa della Stella ad investire sulla produzione di veicoli elettrici proprio in quel paese.

Leggi anche: Mercedes: ecco le novità che vedremo al Motor Show 2016

Mercedes
Mercedes per far crescere le immatricolazioni punta forte su Cina e nuove tecnologie

Leggi anche: Mercedes-Benz Classe S: uno sguardo agli interni

Ricordiamo tra l’altro che Mercedes negli scorsi giorni ha promesso che la propria gamma sarà arricchita entro il 2025 di almeno 10 nuovi veicoli totalmente elettrici e dunque questi potrebbero essere prodotti in grossa parte in Cina qualora realmente la casa tedesca deciderà di investire in quel paese se si troverà l’accordo con i produttori locali e con il governo cinese. Questo, secondo i soliti bene informati, potrebbe avvenire anche attraverso il lancio e lo sviluppo del sub brand EQ.