Mercedes-Benz ha dichiarato che il suo SUV completamente elettrico EQC arriverà in tempo, smentendo così le segnalazioni di ritardi che sono state diffuse nei giorni scorsi. La settimana scorsa, un rapporto dalla Germania ha affermato che Mercedes-Benz stava ritardando le consegne dell’EQC fino a novembre. Un portavoce della compagnia ha dichiarato a Electrek che il suv elettrico è a buon punto e i ritardi dunque non dovrebbero sussistere.

Mercedes smentisce che il suo suv elettrico verrà consegnato ai clienti in ritardo

Il rapporto affermava che Mercedes-Benz prevedeva di consegnare il veicolo solo a “clienti VIP” a giugno e che le consegne di volume non sarebbero avvenute fino a novembre, ma il fabbricante d’automobili dice che inizierà le consegne ai titolari di prenotazioni a giugno e l’EQC arriverà nelle concessionarie più avanti nell’anno. Questo però vale solo per l’Europa in quanto il SUV elettrico di Mercedes non arriverà negli Stati Uniti fino al 2020. In vista del lancio, Mercedes-Benz afferma che l’EQC sta attualmente svolgendo test invernali ad Arjeplog in Svezia. Per l’occasione la società tedesca ha pure condiviso alcune nuove immagini del suo imminente suv elettrico che dovrebbe avere un prezzo di partenza superiore ai 70 mila euro.

Ti potrebbe interessare: Mercedes-Benz presenterà in anteprima sette modelli al Salone di Ginevra