A distanza di circa quattro anni dal debutto ufficiale, la Mercedes Classe S, l’ammiraglia della casa costruttrice tedesca, si prepara a ricevere il meritato restyling di metà carriera che sarà presentato nelle prossime settimane, al Salone di New York o al Salone di Shanghai 2017. 

Il restyling della Mercedes Classe S, stando a quanto emerso in queste ultime ore, dovrebbe riguardare solo per piccoli particolari la carrozzeria esterna e, più in generale, l’aspetto estetico. Il vero fulcro della nuova evoluzione della Mercedes Classe S, che arriverà sul mercato italiano nel corso della seconda metà dell’anno, sarà il comparto tecnologico con il debutto del nuovo sistema di infotainment con doppio display dalle dimensioni maggiori e dalla risoluzione incrementata.

Per la gamma di motorizzazione, invece, si registrerà il debutto di una nuova versione ibrida plug-in che dovrebbe essere in grado di garantire un’autonomia in modalità a zero emissioni pari a circa 50 chilometri. La nuova Mercedes Classe S potrà, inoltre, sfruttare la partnership tra Mercedes e Qualcomm che garantirà al cliente la possibilità di ricaricare in modalità wireless le batterie della vettura grazie ad un’apposita base realizzata dalla stessa Qualcomm.

Di certo il restyling della Mercedes Classe S porterà con sé anche nuovi sistemi di assistenza alla guida, con il debutto di sistemi efficaci e completi di guida autonoma, mentre dal punto di vista estetico si registrerà il debutto dei nuovi proiettori anteriori, con tecnologia MULTIBEAM con matrice di LED. Sono attesi, inoltre, anche piccoli accorgimenti per il design del paraurti che seguirà le linee guida del nuovo linguaggio stilistico Sensual Purity di Mercedes.

Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti legati al restyling della Mercedes Classe S che, come detto, arriverà sul mercato, dopo il debutto delle prossime settimane, nella seconda metà dell’anno in corso.