Mercedes ESF Concept mostra la visione del marchio di un futuro senza incidenti

Mercedes

La visione di Mercedes per un futuro senza incidenti è stata svelata da una nuova concept car equipaggiata con una serie di prototipi di sistemi di sicurezza. Forse la caratteristica più accattivante della Mercedes ESF basata su GLE (Experimental Sicherheits Fahrzeug o veicolo sperimentale di sicurezza) è il robot di segnalazione di pericolo. Questo emerge da sotto la parte posteriore dell’auto in caso di incidente, schiera un triangolo di avvertimento dalla sua parte superiore, quindi guida se stesso a 200 metri lungo la strada per avvisare il traffico in avvicinamento del pericolo.

Un proiettore laser nel bagagliaio, nel frattempo, può proiettare messaggi e simboli sul finestrino posteriore, indicando ai veicoli che seguono se, ad esempio, il conducente dell’ESF si è fermato per consentire a un pedone di attraversare la strada. Il proiettore può persino visualizzare le immagini dalla fotocamera frontale nel vetro posteriore, dando agli altri utenti della strada ancora più informazioni su ciò che li aspetta. Le strisce LED lampeggiano per avvisare i veicoli che si stanno avvicinando troppo velocemente da un incrocio laterale di notte, mentre uno schermo a LED e una voce automatizzata possono comunicare con i pedoni. All’interno, il volante rettangolare della Mercedes ESF offre una visione migliore degli strumenti e si ritrae quando l’airbag del guidatore si apre. Questo design, dice Mercedes, offre una migliore protezione per i conducenti di altezze diverse.

Gli occupanti dei sedili anteriori beneficiano anche di airbag laterali “a farfalla” che li circondano in caso di incidente, mentre i passeggeri posteriori ottengono gli airbag che si spostano dai sedili anteriori. Anche nella cabina è presente una luce interna che simula la luce diurna, aiutando il guidatore a rimanere vigile. Mercedes ha anche sviluppato un prototipo di seggiolino per bambini in fibra di carbonio collegato che monitora il bambino tramite un monitor a sfioramento e dispone di una fotocamera per il riconoscimento facciale per far sapere ai genitori se il bambino è addormentato, senza doversi girare in macchina. Il sedile è inoltre dotato di una versione per bambini del sistema Pre-Safe stabilito da Mercedes, che stringe automaticamente la cintura di sicurezza in caso di incidente, per mitigare eventuali lesioni.

 

L'autore

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza. Laureato alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive su noti portali Automotive Italiani ed esteri. Seguo in modo accurato tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.
Potresti essere interessato a:
BMWMercedes

Mercedes e BMW elimineranno il servizio Car2Go in 5 città degli USA

Mercedes

Mercedes afferma che l'EQC e la Classe B non avranno varianti AMG

Mercedes

Mercedes: dipendenti licenziati per razzismo

Mercedes

Mercedes Classe B: la variante sportiva firmata AMG non verrà realizzata

Lascia un commento

in questo momento ti trovi Offline