E’ oramai tutto pronto per la presentazione ufficiale del nuovo Mercedes GLB. Il SUV compatto che andrà ad espandere la gamma della casa tedesca sarà presentato nelle prossime ore negli USA.

In attesa del debutto ufficiale del suo nuovo modello, Mercedes ha rilasciato un ultimo teaser che non fa altro che incrementare l’attesa per la presentazione di uno dei modelli chiave per il futuro della casa tedesca.

Ecco il nuovo teaser che ci anticipa il Mercedes GLB:

Mercedes-Benz GLB – Teaser #3

Powerful proportions with short overhangs and off-road-oriented design – our new Mercedes-Benz GLB: for family & friends.

Pubblicato da Mercedes-Benz su Domenica 9 giugno 2019

Presentato in versione concept car al Salone dell’auto di Shanghai dello scorso aprile, il nuovo Mercedes GLB rappresenta la naturale evoluzione della gamma compatta di casa Mercedes che, dopo il lancio di Classe A, Classe B, CLA Coupé e Shooting Brake ed in attesa del nuovo GLA, aveva bisogno di un SUV per completare la sua offerta.

Il nuovo Mercedes GLB sarà disponibile anche in una variante a sette posti, che secondo i primi rumors sarà la prima ad arrivare sul mercato, oltre ad una più tradizionale versione a cinque posti. Alla base del progetto c’è la “solita” piattaforma MFA2, la base di partenza di tutte le compatte del gruppo tedesco. Il nuovo SUV della casa tedesca condividerà la gamma di motorizzazioni degli altri modelli compatti e dovrebbe riprendere gli stesso elementi estetici, compreso il marcato look off road, che caratterizzavano la concept car presentata a Shanghai qualche mese fa.

Da notare che Mercedes dovrebbe essere già al lavoro su di una versione AMG del nuovo Mercedes GLB. La variante sportiva del nuovo SUV potrà contare sull’immancabile 2.0 turbo benzina che sarà in grado di erogare sino a 306 CV. Resta da valutare, per il momento, la possibile realizzazione di varianti più potenti del SUV. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti legati al nuovo modello che Mercedes presenterà a breve negli USA e che arriverà in Europa solo a fine anno.