Mercedes-Benz

Nicholas Speeks, che ha guidato le vendite di Mercedes-Benz in Cina per più di sei anni, è stato nominato CEO di Mercedes-Benz USA e capo della sua regione del Nord America. Il 1 settembre, Speeks, 60 anni, succede a Dietmar Exler, che lascia l’azienda dopo aver reso il marchio per 3 anni di fila leader nelle vendite di auto di lusso in USA prima di un calo quest’anno. Exler, 51 anni, ha annunciato la sua partenza giovedì pomeriggio, ha accettato un lavoro al di fuori dell’industria automobilistica e dovrebbe rimanere ad Atlanta, ha detto una fonte.

Speek in precedenza era stato presidente della casa tedesca in Giappone e ha lavorato per la compagnia in Giappone, Dubai, Vietnam e Germania. Il cambio di leadership di Mercedes-Benz USA arriva in mezzo a un cambio simile in Daimler. Il CEO in pensione Dieter Zetsche consegnerà il controllo di Daimler a Ola Källenius dopo l’assemblea generale annuale della società il 22 maggio. Con questa mossa, Speeks si dirige dal mercato n. 1 di Mercedes-Benz al suo secondo più grande. Il dirigente arriva negli USA in un momento in cui il mercato auto sta vivendo un rallentamento. Per l’anno, si prevede infatti che le vendite negli Stati Uniti arrivino al di sotto dei 17 milioni per la prima volta dal 2014.

La Mercedes sente anche la pressione di BMW. Alimentato da nuovi e aggiornati lanci di prodotti quest’anno, BMW ha battuto Mercedes nelle consegne degli Stati Uniti nel primo trimestre 2019. Mentre BMW ha accumulato tre mesi consecutivi di crescita nelle vendite quest’anno, Mercedes ha esteso la serie di perdite consecutive di vendite mensili a cinque.