Dopo aver superato, in termini di unità venduto in tutto il mondo, le rivali storiche Audi e BMW tra il 2015 ed il 2016, per il suo futuro Mercedes punta fortissimo sull’elettrico con un piano di espansione davvero ambizioso che porterà al debutto di ben 10 modelli entro il prossimo 2022. 

In un primo momento, la casa tedesca aveva intenzione di completare l’obiettivo entro il 2025. Lo scenario favorevole per la crescita del settore delle auto elettriche potrebbe però aver spinto la dirigenza ad accelerare su diversi progetti in modo da dar vita, nel giro di pochi anni, ad una gamma di vetture a zero emissioni quanto mai completa.

Partendo dalla concept car Generation EQ, in casa Mercedes è previsto l’arrivo, in rapida successione, di diversi modelli che potranno contare sul nuovo brand Mercedes EQ che caratterizzerà tutti i veicoli a zero emissioni della casa tedesca.

Mercedes presenterà nel 2019 il suo primo crossover elettrico, basato proprio sul prototipo Generation EQ svelato lo scorso autunno al Salone di Parigi, per poi andare a completare la gamma di vetture a zero emissioni con berline a tre volumi e SUV di fascia alta e con vetture compatte che, dal punto di vista commerciale, potrebbero garantire ottimi risultati a Mercedes soprattutto in quei mercati dove l’elettrico, nei prossimi anni, diventerà una realtà.

La scelta di accelerare in modo sostanziale sul settore elettrico dovrebbe garantire a Mercedes una forte spinta per le vendite nei prossimi anni. L’obiettivo della casa tedesca, infatti, è quello di rafforzare la sua posizione nel settore premium e distanziare ulteriormente le rivali storiche Audi e BMW che, come detto in apertura, sono state superate, in termini di vendite, proprio in questi ultimi anni.

Ulteriori dettagli sui progetti elettrici di Mercedes dovrebbero essere svelati già nel corso dei prossimi mesi, probabilmente già a settembre, in occasione del Salone di Francoforte, potrebbero emergere le prime informazioni sulla gamma elettrica della casa tedesca.