Mercedes ESF

Mercedes Benz dice che prevede di mostrare un concetto di visione di sicurezza entro la fine dell’anno che dimostrerà le tecnologie di sicurezza future del produttore tedesco. Il marchio segnerà dieci anni da quando l’ultimo concetto di ESF ha debuttato nel 2009 e vedrà le tecnologie di Mercedes-Benz che sono al momento valide e anche quelle che potrebbero essere ancora lontane.

Il precedente veicolo utilizzato per questa dimostrazione era una Classe S, il che suggerisce che sarà anche il caso di questa presentazione prevista per la metà dell’anno. Parlando oggi con i media, il membro del consiglio di amministrazione e capo del gruppo R & D di Mercedes-Benz, Ola Kallenius, ha confermato i piani dell’azienda. “Presenteremo una macchina dimostrativa più avanti quest’anno, con il modo in cui pensiamo che la tecnologia di sicurezza sarà disponibile nei prossimi due anni, anche se siamo ad un livello molto alto”, ha affermato Kallenius.

“Alcune cose che sono già pronte e molto prossime alla distribuzione in serie. La sicurezza è fondamentale per il DNA di Mercedes, quindi l’obiettivo finale è zero incidenti nel traffico e cose come la guida autonoma e sistemi di guida più sofisticati sono tutti fattori abilitanti per ridurre gli incidenti, perché praticamente tutti gli incidenti sono dovuti all’errore umano. “Tra le molte tecnologie che il precedente ESF del 2009 ha mostrato, molte sono arrivate alla produzione. Come i sistemi di visione notturna, un airbag a cintura, fari a LED con fasci parziali e tecnologie pre-collisione ‘pre-safe’. Con il nuovo Mercedes-Benz ESF 2019, il marchio tedesco cercherà di fissare lo standard per le tecnologie di sicurezza del prossimo decennio con l’obiettivo di realizzare l’auto da zero incidenti.