Nissan

Il Gruppo Nissan ha annunciato giovedì un adeguamento dei livelli di produzione in due stabilimenti in Messico, che comporterà il licenziamento di circa 1.000 lavoratori. In una dichiarazione, la casa automobilistica giapponese ha evidenziato “le difficili condizioni del mercato in Messico” per giustificare gli adeguamenti negli stabilimenti di Cuernavaca e Aguascalientes. “Come parte di questi aggiustamenti, circa un migliaio di dipendenti in questi stabilimenti chiuderanno il loro processo lavorativo con la società”, ha detto un portavoce della società nipponica attraverso un comunicato.

Circa mille licenziamenti negli stabilimenti della casa giapponese a Cuernavaca e Aguascalientes

Nel caso di Aguascalientes, i licenziamenti si concentreranno sulle linee Nissan A-1 e A-Nissan 2, ma non in Compas, mantenendo la casa automobilistica in una cooperazione strategica con Daimler, produttore di Mercedes Benz, secondo quanto riportato dal giornale El Sol de México. Nel suo stabilimento di Bajío, Nissan produce, tra gli altri, i modelli Versa, Sentra, Kicks, NP300 Frontier e March.

Dopo aver conosciuto la situazione, il direttore del Servizio nazionale per l’impiego Aguascalientes, Alma Hilda Medina Macías, ha dichiarato che cercherà di sostenere una fiera del lavoro a gennaio esclusivamente per i lavoratori interessati, che avranno anche priorità nel programma di promozione del lavoro autonomo 2019.