Nissan valuterà il futuro del sito di Sunderland in caso di Brexit senza accordi

Nissan
Nissan

Nissan potrebbe chiudere la sua fabbrica di Sunderland se il Regno Unito lascerà l’Unione Europea senza un accordo commerciale, secondo i rapporti del Financial Times. Il giornale, citando tre persone a conoscenza della questione, riferisce che una Brexit senza alcun accordo potrebbe indurre l’azienda giapponese a smettere di produrre il SUV Qashqai nel sito, il che potrebbe portare alla chiusura dell’impianto. Nel novembre 2016, Nissan si è impegnata a costruire la Qashqai nel Regno Unito, dopo che l’allora presidente Carlos Ghosn aveva ricevuto assicurazioni dall’allora primo ministro Theresa May che le operazioni dell’azienda sarebbero state protette dall’impatto della Brexit – ma l’accordo sarebbe stato legato ad una Brexit “soft” con un accordo commerciale dell’UE.

FT afferma che, in seguito a una revisione globale intrapresa da Nissan, lo stabilimento di Sunderland potrebbe essere ridimensionato o addirittura chiuso se una Brexit senza accordi renderà incompatibile la spedizione di automobili dal sito all’UE. Attualmente, Nissan realizza anche i modelli Juke e Leaf a Sunderland. In una dichiarazione rilasciata ad Autocar, Nissan ha dichiarato: “Mentre non commentiamo scenari speculativi, i nostri piani per la produzione di Qashqai a Sunderland non sono cambiati”. Ma la ditta ha avvertito che una Brexit senza accordi potrebbe avere un grave impatto sull’industria britannica.

L'autore

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza. Laureato alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive su noti portali Automotive Italiani ed esteri. Seguo in modo accurato tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.
Potresti essere interessato a:
Nissan

Nissan Juke entra in produzione nello stabilimento di Sunderland

Nissan

L'app di ricarica Nissan Charge arriva in Europa

Nissan

Nissan nomina il nuovo CEO

Nissan

Nissan IMk: concept elettrica per la città a zero emissioni

Lascia un commento

in questo momento ti trovi Offline