Panasonic

Panasonic prevede di raddoppiare la produzione di batterie per veicoli elettrici in Cina per sfruttare il mercato in forte crescita. Secondo un nuovo rapporto del quotidiano giapponese Nikkei, Panasonic prevede di spendere “centinaia di milioni di dollari” per installare due nuove linee di produzione nella sua fabbrica di celle di batterie nel grande paese asiatico. Le due nuove linee dovrebbero comportare un aumento fino all’80% della capacità produttiva.

La società giapponese ha dichiarato di aver speso circa 400 milioni di dollari nella realizzazione dello stabilimento. Nello stabilimento, Panasonic produce “batterie al litio di tipo prismatico”, che sono le più popolari nel settore al di fuori di Tesla. La maggior parte dei produttori di auto elettriche utilizza batterie di forma rettangolare, ma Tesla si distingue per aver aperto la strada all’uso di celle cilindriche, utilizzate principalmente per computer portatili, anche nelle auto elettriche. 

All’inizio di quest’anno, il CEO della società giapponese ha dichiarato di poter collaborare nuovamente con Tesla per la sua Gigafactory 3 in Cina. Il CEO di Tesla, Elon Musk, ha dichiarato che otterranno le celle delle batterie da fornitori locali per la sua Gigafactory 3. In questo momento, Panasonic è l’unico fornitore approvato di celle di batteria per i veicoli Tesla, anche se il fabbricante automobilistico utilizza celle di altri fornitori per i suoi prodotti stazionari di stoccaggio dell’energia.