Nuova Porsche 911 Cabriolet

A margine dell’ultima edizione del Los Angeles Auto Show, Porsche ha colto l’occasione per svelare la nuova generazione della sua 911. Più potente, più veloce e anche più connessa, la sportiva tedesca ora offre una nuova variante, poche settimane dopo la sua presentazione ufficiale, vale a dire la versione cabriolet. Come la Coupé, la nuova Porsche 911 Cabriolet viene introdotta per la prima volta nelle versioni Carrera S e Carrera 4S. Come risultato, ha un motore biturbo a sei cilindri da 3,0 litri con 450 CV e 530 Nm di coppia. La 911 Carrera S Cabriolet accelera da 0 a 100 km / h in 3,9 secondi mentre la sua variante a quattro ruote motrici richiede 3,8 secondi. Inoltre, per la prima volta, il telaio sportivo con PASM (Porsche Active Suspension Management) è disponibile sulla 911 Cabriolet.

A parte questo, ovviamente, la versione Coupé perde il suo tetto a favore di un top in tessuto. Lo stile rimane più o meno lo stesso, ad eccezione del posteriore dove, effetto visivo o meno, il tutto sembra molto più imponente che sul Coupé. Cosa logica dopotutto poiché deve accogliere tutti i meccanismi di apertura e chiusura del tetto. A questo proposito, Porsche annuncia che l’apertura del tetto può essere effettuata nello spazio di 12 secondi e fino a 50 km / h. All’interno, il set è simile a quello della versione Coupé. L’interno è molto pulito, con tre misuratori digitali davanti al guidatore e un nuovo touch screen da 10,9 pollici nella console centrale.

Al pari di quanto avverrà con la versione Coupè, in futuro la Cabriolet sarà anche progettata per ricevere una variante ibrida. Come afferma Porsche, il telaio dell’auto può ricevere un motore elettrico. Per questo però ci vorrà ancora del tempo perché la società stima che non ha la tecnologia necessaria per la 911. L’arrivo della Porsche 911 ibrida è previsto per il 2022 o il 2023, quando il modello sarà ridisegnato. Prima di questo, il produttore di Stoccarda avrà ovviamente presentato altre varianti come i modelli GTS e Turbo. I nuovi modelli sono già disponibili per l’ordine. Le consegne dovrebbero partire da marzo in Europa. I prezzi in USA partono da circa 110.000 euro.