Porsche Taycan svolge gli ultimi test prima del debutto

Porsche

A settembre Porsche presenterà ufficialmente la sua prima auto elettrica Porsche Taycan all’IAA di Francoforte. Allo stato attuale, alcuni prototipi di pre-produzione sono ancora sulla strada, apparentemente per testare il comportamento di ricarica della nuova Porsche elettrica. La società di noleggio di auto elettriche “Nextmove” ha fotografato sei auto nere di Taycan con leggeri adesivi mimetici al parco di ricarica rapida EnBW presso la stazione di ricarica Seligweiler sulla A8 a nord di Ulm. 

Le vetture elettriche nere erano collegate ai punti di ricarica, che offrono una potenza di carica fino a 300 kW. Non sappiamo se gli ingegneri Porsche vogliono testare il comportamento di carica dei veicoli con capacità di carica così elevate, che sono ovviamente vicini alla produzione in serie o se vogliono evitare problemi di connessione che Audi ha riscontrato con il loro e-Tron.

Tuttavia, ora è diventato chiaro che i primi veicoli collegati ai caricabatterie EnBW in Seligweiler non possono assorbire completamente i 300 kW. Apparentemente, la potenza di ricarica sarà inizialmente di 250 kW. I 350 kW annunciati saranno quindi disponibili dal 2021. È sempre stato chiaro che ci sarebbero state versioni diverse del Taycan. Ora sono venuti alla luce altri dettagli: la variante più economica delle quattro varianti previste dovrebbe costare circa 90.000 euro. Per questo prezzo, i proprietari otterranno una batteria con una capacità di 80 kWh e un motore elettrico sull’asse posteriore che dovrebbe fornire tra 240 e 280 kW. Possibile designazione: Taycan S.

Il Taycan 4S ha anche la batteria da 80 kWh, ma con un motore elettrico ciascuno nell’asse anteriore e posteriore con un rendimento del sistema compreso tra 320 e 360 ​​kW. Sia il Taycan Turbo che il Taycan Turbo S hanno una batteria con una capacità di 96 kWh composta da 34 moduli, ciascuno composto da 408 celle di LG Chem. Il modello di punta è alimentato da due motori con 160 kW sull’assale anteriore e 300 kW sull’asse posteriore. La potenza di recupero dovrebbe essere di 250 kW e quindi più alta della potenza di carica iniziale su una colonna HPC.

Secondo Porsche, il Taycan ha una velocità massima di oltre 250 km / h. Accelera da zero a 100 km / h in meno di 3,5 secondi e raggiunge i 200 km / h in meno di dodici secondi. La casa automobilistica francese ha rivelato questi dettagli durante una demo a Shanghai, ma non ha specificato di quale modello si trattasse. Sospettiamo che questo sia il Taycan Turbo S.

Porsche Taycan porterà una differenza principale rispetto alle altre vetture elettriche: Porsche non attribuisce grande importanza alla guida a un solo pedale, quindi il Taycan ha un recupero automatico molto ridotto, ma soprattutto quando si utilizza il freno a pedale. “Una macchina sportiva non dovrebbe decelerare quando si toglie il piede dall’acceleratore, ma dovrebbe continuare a rotolare con il maggior slancio possibile”, ha dichiarato Stefan Weckbach, project manager di Taycan.

Apparentemente, Porsche ha aumentato ancora una volta la sua capacità produttiva. I nuovi impianti di produzione nello stabilimento principale di Zuffenhausen sono inizialmente progettati per 60.000 unità all’anno, finora è stato detto che la produzione annuale potrebbe essere raddoppiata dalle 20.000 unità inizialmente programmate a 40.000.

L'autore

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza. Laureato alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive su noti portali Automotive Italiani ed esteri. Seguo in modo accurato tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.
Potresti essere interessato a:
Porsche

Porsche Taycan: la produzione partirà il 9 settembre

PorscheTesla

Tesla Model S si prepara a battere il record della Porsche Taycan al Nurburgring

Porsche

Porsche Taycan: ecco i prezzi per l'Italia della nuova elettrica

Porsche

Porsche Taycan finalmente rivelata

Lascia un commento