La casa automobilistica di lusso britannica Rolls-Royce festeggia il suo miglior anno di vendite nella storia in 115 anni dell’azienda. Un totale di 4.107 unità sono state vendute in 50 paesi nel 2018, con il profitto guidato dalla rinnovata ammiraglia Phantom e sostenuta dai modelli coupé Dawn and Wraith. Il SUV Cullinan sta dimostrando un valore prezioso per il marchio, con diverse unità consegnate ai clienti entro la fine del 2018 e un portafoglio ordini che si estende fino alla seconda metà di quest’anno. Gli Stati Uniti rimangono il più grande mercato della società, con il 30% di tutte le vendite, mentre il 40% è diviso equamente tra Cina ed Europa. Il Medio Oriente e l’Asia del Pacifico hanno preso ciascuno una quota del 15%.

Il marchio britannico ha beneficiato anche della crescita del 10% del mercato nazionale, con livelli senza precedenti di successo in aree al di fuori di Londra. La concessionaria di Manchester dell’azienda si è trasferita da Knutsford in una nuova struttura in Cheshire all’inizio dell’anno, mentre uno showroom di recente apertura a Leeds mira a trarre profitto da un fiorente mercato imprenditoriale nel Nord.

Torsten Müller-Ötvös, CEO di Rolls-Royce Motor Cars, ha attribuito il successo delle vendite alla profonda attenzione del marchio “su ciascuno dei suoi clienti e in risposta alle loro aspettative”. Il 2018 è stato il primo anno completo di operazioni per l’ impianto di produzione a linea singola dell’azienda a Goodwood, che si è dimostrato efficace nell’aiutare la Rolls-Royce a produrre un numero record di modelli personalizzati commissionati dai clienti. Con 200 nuovi dipendenti e un’entrata record nel programma di apprendistato aziendale, il 2018 ha segnato anche la prima volta che la forza lavoro di Rolls-Royce ha superato le 2 mila unità.