La nuova generazione della SsangYong Korando che è stata presentata di recente durante l’ultimo Salone di Ginevra 2019 sarà fondamentale per l’inizio dell’offensiva elettrica del produttore coreano. SsangYong inizierà la sua particolare transizione verso la mobilità elettrica e lo farà con il nuovo Korando. Sebbene inizialmente il SUV rinnovato sarà disponibile solo con due motori convenzionali (uno a benzina e uno diesel), questo cambierà all’inizio del prossimo decennio.

La SsangYong Korando elettrica sarà una realtà nel 2020. Lo stesso SsangYong ha confermato ad un magazine specializzato diversi aspetti rilevanti della tabella di marcia stabilita per l’elettrificazione del nuovo Korando. Un’elettrificazione che raggiungerà il livello più alto con una versione completamente elettrica. Tuttavia, non è l’unica novità di questo tipo che l’azienda ha all’ordine del giorno.

Il lancio della versione 100% elettrica dello SsangYong Korando avverrà nella seconda metà del 2020, con il Salone di Parigi come uno degli scenari più plausibili per il suo debutto in società. Poco tempo dopo inizierà la commercializzazione. Tenendo conto del background del marchio, non sarebbe una sorpresa se inizialmente fosse possibile acquistarlo solo in Corea del Sud prima che il veicolo possa raggiungere altri mercati come l’Europa. Ricordiamo che la nuova generazione del Korando si avvale della piattaforma modulare di SsangYong, un’architettura che consentirà l’elettrificazione del modello. Il concetto SsangYong e-SIV ha segnato il corso che seguirà l’azienda di fronte allo sviluppo della sua prima auto elettrica. Si tratterà dunque di un primo veicolo elettrico che deriverà da un modello già sviluppato.