tesla model 3

L’istituto assicurativo per la sicurezza stradale (IIHS) ha aggiornato il livello di sicurezza di Tesla Model 3 dopo che il costruttore ha apportato alcune modifiche ai fari per ottenere il massimo punteggio. All’inizio di quest’anno, l’IIHS ha iniziato a rilasciare i suoi primi punteggi di sicurezza per il recente veicolo della casa automobilistica americana. L’agenzia non ha ancora rilasciato alcun risultato di crash test, ma ha affermato che Model 3 ha una “valutazione superiore alla media per la prevenzione dei crash frontali”.

L’unico altro risultato del test che è stato comunicato riguardava i fari, che hanno ricevuto una valutazione “accettabile”. Ecco cosa avevano da dire sui fari in quel momento: “Sul rettilineo, la visibilità era buona sul lato sinistro della strada e inadeguata sul lato destro. Sulle curve, la visibilità è stata equa in tutti e 4 i test.” 

“I fari bassi hanno creato un bagliore. Per quanto riguarda gli abbaglianti, sul rettilineo, la visibilità era buona sul lato destro della strada e discreta sul lato sinistro. Sulle curve, la visibilità era buona. Gli abbaglianti compensano alcune lacune dei fari anabbaglianti di questo veicolo in rettilineo e in tutte e 4 le curve.” Tesla ha apportato alcune modifiche ai fari a partire da giugno 2018 e ora IIHS li ha ritestati e ha scoperto che la casa automobilistica ha affrontato le preoccupazioni sopra elencate. La situazione adesso sembra essere nettamente migliorata.