Tesla

In alcuni tweet pubblicati sabato sera, il cofondatore e CEO di Tesla, Elon Musk, ha rivelato alcune curiosità sulla storia della denominazione dell’azienda. “Faraday” era il nome alternativo proposto per il produttore di veicoli elettrici prima che “Tesla Motors” fosse acquistato per 75 mila dollari. Un uomo di nome Brad Siewert aveva depositato il marchio nel 1994 e ha mantenuto la registrazione fino alla vendita alla società di Musk nel 2004.

Mentre Elon Musk ha espresso ammirazione per il lavoro svolto dal famoso inventore serbo-americano Nikola Tesla, l’uso del nome “Tesla” da parte di Musk per una società di auto elettriche non è stato immediatamente fattibile. A causa dell’utilizzo del marchio da parte di altre società negli Stati Uniti, in Europa e in Cina, la registrazione del più semplice nome “Tesla” è stata preclusa. È interessante notare che, tuttavia, Tesla Motors, Inc. ha cambiato il suo nome in semplicemente Tesla, nel febbraio del 2017.

Inoltre, nei tweet successivi è emersa la mancanza di entusiasmo di Musk per l’indirizzo  web del sito TeslaMotors.com. IL CEO di Tesla ha fatto riferimento ad un arduo processo da 11 milioni di dollari che dura più di dieci anni per acquisire Tesla.com. Una rapida ricerca di “Tesla” nel solo database dei marchi degli Stati Uniti rivela centinaia di beni e servizi che rendono omaggio al genio scientifico di Nikola Tesla.

Elon Musk