Elon Musk

In una conference call con giornalisti e analisti oggi dopo l’annuncio di chiusura dei suoi negozi fisici e lo spostamento delle vendite online, Elon Musk ha fornito una rapida carrellata sull’attuale situazione finanziaria di Tesla. La grande novità per quanto riguarda gli investitori a breve termine è che Tesla probabilmente non sarà redditizia nel primo trimestre del 2019.

Sapevamo già che il flusso di cassa di Tesla sarebbe stati stretto nel primo trimestre a causa di un enorme rimborso del prestito previsto per il prossimo mese. Tuttavia, con Tesla che inizia a chiudere i suoi negozi e altri impegni come la spedizione di auto in Europa e in Cina, avrà anche grandi entrate una tantum. “Dato che nel primo trimestre si stanno verificando un gran numero di eventi e stiamo prendendo molti addebiti una tantum e inoltre ci sono un sacco di problemi nel portare automobili in Cina e in Europa, non prevediamo di ottenere profitti. Pensiamo che la redditività nel secondo trimestre sia invece più probabile “.

In seguito a queste dichiarazioni di Elon Musk, il titolo della società in Borsa è stato dato nella giornata di ieri in calo di circa 10 punti o del 3,5%. Tesla come dicevamo poc’anzi ha pure annunciato l’intenzione di chiudere i suoi negozi fisici e concentrarsi sulla vendita online per garantire quei risparmi necessari per poter vedere da subito la versione di Tesla Model 3 da 35 mila dollari.