Tesla alla ricerca di ulteriori misure per ridurre i costi

Tesla

Il CEO Elon Musk ha inviato una e-mail ai suoi dipendenti concernente la situazione finanziaria di Tesla e ha annunciato una nuova iniziativa di risparmio dei costi. Allo stesso tempo, Tesla sta perdendo un altro dirigente di alto livello come capo della comunicazione. Infatti Dave Arnold lascerà la compagnia. La relazione annuale recentemente pubblicata dalla casa americana per il primo trimestre documenta il calo delle disponibilità liquide e dei mezzi equivalenti nonché una forte perdita tra gennaio e marzo. Dopo due profitti trimestrali, la linea di fondo in Q1 è stata di nuovo in perdita di 700 milioni di dollari. Inoltre, con un fatturato di 4,5 miliardi di dollari, la società non è stata in grado di eguagliare i dati record dei trimestri precedenti (6,8 e 7,2 miliardi di dollari).

Musk ha commentato: “Si tratta di molti soldi, abbiamo solo 10 mesi per raggiungere il pareggio”, dice nell’e-mail. Ecco perché sta facendo affidamento su una ulteriore riduzione dei costi. Lui e il nuovo CFO Zach Kirkhorn esamineranno tutte le spese future a dei test per capire come ridurre i costi. “Questo è l’unico modo per Tesla di diventare finanziariamente sostenibile e avere successo nel nostro obiettivo di contribuire a rendere il mondo sostenibile dal punto di vista ambientale”, aggiunge Musk.

Questa non è la prima volta che Musk ha richiesto uno sforzo a livello aziendale per ridurre i costi. L’anno scorso, dopo che Tesla ha raggiunto per la prima volta un tasso di produzione di Model 3 di 1.000 unità al giorno, Musk si è concentrato sui costi e ha incoraggiato tutti a contribuire alla riduzione dei costi. Inoltre, la casa americana aveva anche annunciato che circa il 7% dei posti di lavoro a tempo pieno avrebbe dovuto essere ridotto per ridurre ulteriormente i costi.

La misura più recente per stabilizzare le finanze della società è stato un massiccio aumento di capitale di $ 2,7 miliardi, che Tesla ha completato all’inizio di questo mese. Musk prevede anche una perdita nel secondo trimestre, ma almeno vuole aumentare le consegne da 63.000 veicoli a 90.000 / 100.000 automobili. Per l’anno nel suo complesso, i californiani si attengono alle previsioni ottimistiche da 360.000 a 400.000 consegne e si aspettano di nuovo profitti corrispondenti nel terzo e nel quarto trimestre.

 

L'autore

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza. Laureato alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive su noti portali Automotive Italiani ed esteri. Seguo in modo accurato tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.
Potresti essere interessato a:
Tesla

Tesla annuncia la nuova rete neurale "Deep Rain" per i suoi tergicristalli automatici

Tesla

Tesla fa perdere valore alle auto di lusso

Tesla

Tesla vuole utilizzare liquidi per riscaldare e raffreddare i sedili di nuova generazione

Tesla

Tesla Semi: 15 esemplari del futuro camion elettrico arricchiranno la gamma della Pepsi

in questo momento ti trovi Offline