Tesla

Tesla sta espandendo significativamente la sua presenza al dettaglio questa settimana con 11 nuovi negozi aperti negli Stati Uniti. La casa automobilistica americana si sta concentrando su posizioni all’interno di centri commerciali con traffico pedonale. Tutti i nuovi negozi si trovano nei centri commerciali, che non è una strategia normale per le case automobilistiche negli Stati Uniti, ma è qualcosa che Tesla ha sostenuto per alcuni anni. All’inizio, la società di Elon Musk ha installato alcuni punti vendita all’interno di centri commerciali di fascia alta negli Stati Uniti, in linea con la sua strategia di marchio premium.

La strategia di vendita al dettaglio della casa automobilistica era simile a quella di Apple, il che non sorprende considerando che entrambi i modelli sono stati creati dalla stessa persona: George Blankenship. Blankenship guidò il primo sforzo di vendita al dettaglio di Apple dal 2000 al 2006 e fece lo stesso con Tesla tra il 2010 e il 2013. Da allora, diversi dirigenti hanno guidato lo sforzo al dettaglio della casa automobilistica. Questa ha approfittato del traffico pedonale nei suoi centri commerciali e ha avuto un discreto successo.

L’anno scorso, la società di Elon Musk sembra voler raddoppiare il numero dei punti vendita all’interno dei centri commerciali, espandendosi verso centri commerciali più piccoli e meno “di fascia alta”. La società sta espandendo la propria impronta al dettaglio in quanto introduce sul mercato il Model 3 e aumenta significativamente il numero di veicoli che deve vendere a settimana. Con le 11 nuove sedi aperte questa settimana, Tesla ha ora più di 120 negozi, gallerie e centri di assistenza negli Stati Uniti.