Tesla

Tesla sta indagando su un incidente in cui una Model S improvvisamente ha preso fuoco mentre veniva rimorchiata in un garage. KPIX riferisce che l’incidente è avvenuto nella zona della Baia di San Francisco poco dopo che il proprietario della vettura a causa di uno pneumatico sgonfio ha chiamato l’assistenza per farsi rimorchiare presso un gommista. Tuttavia, dopo essere stato rimorchiato per 5 o 10 minuti, il fumo ha iniziato ad uscire dalla berlina elettrica. In poco tempo, le fiamme avevano ricoperto quasi completamente la Tesla e quando sul posto sono arrivati i vigili del fuoco della Contea di Santa Clara, gran parte dell’auto era già stata distrutta.

“Il veicolo ha iniziato a fare fumo, emettendo un forte sibilo. Questa sarebbe l’indicazione che nelle batterie si è verificato un qualche tipo di processo di combustione”, ha dichiarato il capitano del fuoco della contea di Santa Clara, Bill Murphy. I vigili del fuoco dicono che il modello di Tesla non è stato coinvolto in una collisione e non era acceso al momento dell’incendio.

L’incendio si è spento poco dopo l’arrivo delle autorità sulla scena, ma NBC afferma che le batterie hanno continuato a bruciare a lungo dopo l’estinzione delle fiamme. Il modello dopo che le fiamme si sono spente è stato quindi trasportato in un cantiere di rimorchio dove ore dopo si sarebbe riacceso. “Attualmente stiamo esaminando la questione e siamo in contatto con i primi soccorritori locali. Siamo lieti di sapere che tutti sono al sicuro “, ha dichiarato Tesla in una nota.