Tesla introdurrà un servizio Robotaxi l’anno prossimo

Tesla

L’amministratore delegato di Tesla, Elon Musk, afferma che il costruttore di auto elettriche lancerà un certo numero di robotaxi senza driver umani negli Stati Uniti l’anno prossimo. Parlando al “Tesla Autonomy Day”, Musk ha detto che il servizio di taxi autonomo sarà introdotto in alcune città in tutto il paese e ha anche detto che il costruttore automobilistico realizzerà un’auto senza volante o pedali “probabilmente entro due anni”. Oltre all’annuncio della sua flotta robotizzata, la casa americana ha annunciato il suo nuovissimo software Full Self-Driving che Musk afferma essere “oggettivamente il miglior chip al mondo.”

Tesla ha lavorato sul suo chip autonomo per un certo numero di anni e ha annunciato che tutti i veicoli Model S e Model X costruiti a partire dal 20 marzo e tutti i veicoli Model 3 costruiti dal 12 aprile hanno il nuovo computer installato. Il nuovo chip è prodotto da Samsung in Texas. Tesla dice che il suo computer Full Self-Driving gli consentirà di raggiungere un’autonomia totale e inoltre sarà capace di inviare sette volte più fotogrammi del sistema Xavier di Nvidia. Musk ha pure detto che la sua tecnologia renderà obsolete tutte le auto delle altre case automobilistiche.

Ti potrebbe interessare: Elon Musk conferma che la costruzione del nuovo Gigafactory di Tesla in Cina è in fase di completamento

 

L'autore

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza. Laureato alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive su noti portali Automotive Italiani ed esteri. Seguo in modo accurato tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.
Potresti essere interessato a:
Tesla

Tesla annuncia espansioni in Polonia, Ungheria, Romania e Slovenia

Tesla

Tesla starebbe dimostrando interesse per il progetto di una fabbrica di batterie in India

Tesla

Elon Musk: nessun piano per le sospensioni pneumatiche per Tesla Model 3

Tesla

Tesla Pickup: ecco tutto ciò che sappiamo

Lascia un commento