Tesla potenzia i caricatori di seconda generazione

Tesla
Tesla

Tesla ha iniziato a installare un aggiornamento software che aumenta la capacità di carica massima utilizzabile attualmente in oltre 12.000 caricatori di seconda generazione in tutto il mondo da 120 a 145 kW. Questo segue il precedente lancio del V3-Supercharging che però per il momento riguarda solo Model 3. Tesla aveva già annunciato questo aggiornamento all’inizio di questo mese durante la presentazione della terza generazione di Supercharger. Quest’ultimo è in grado di fornire capacità di carico fino a 250 kW e a differenza dei Supercharger di seconda generazione.

Ma prima che inizi l’installazione di questi nuovi supercharger gli attuali stalli grazie ad un aggiornamento del software vengono potenziati. È noto da diversi anni che i caricabatterie veloci di Tesla possono teoricamente caricare fino a 145 kW. Fino ad ora, i veicoli sono stati il ​​fattore limitante. Da questa settimana, tuttavia, la casa americana ha implementato un aggiornamento software (versione 2019.7.11) per il Model 3 in modo che queste auto possano sfruttare l’aumento della potenza di ricarica. Tesla aveva anche promesso ai clienti di Model S e Model X una maggiore potenza di ricarica. Finora, tuttavia, questa promessa non è stata ancora mantenuta.

Ti potrebbe interessare: Tesla: la costruzione della Gigafactory di Shanghai procede a gonfie vele

L'autore

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza. Laureato alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive su noti portali Automotive Italiani ed esteri. Seguo in modo accurato tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.
Potresti essere interessato a:
Tesla

Tesla annuncia la nuova rete neurale "Deep Rain" per i suoi tergicristalli automatici

Tesla

Tesla fa perdere valore alle auto di lusso

Tesla

Tesla vuole utilizzare liquidi per riscaldare e raffreddare i sedili di nuova generazione

Tesla

Tesla Semi: 15 esemplari del futuro camion elettrico arricchiranno la gamma della Pepsi

Lascia un commento

in questo momento ti trovi Offline