Tesla

Tesla starebbe lavorando ad un nuovo aggiornamento del motore elettrico per i suoi Model S e X con un sistema più efficiente basato sul motore Tesla sviluppato per Model 3. Come riportato all’inizio di questa settimana, le vendite di Model S e Model X sono crollate durante il primo trimestre. L’anno scorso abbiamo appreso che la casa americana stava pianificando un aggiornamento degli interni per la seconda metà del 2019. Ora, abbiamo appreso che Tesla sta pianificando anche un aggiornamento powertrain per Model S e Model X.

Secondo fonti vicine alla società, Tesla avrebbe iniziato a includere riferimenti a nuovi motori per Model S e Model X nei recenti aggiornamenti software. Con Model S e X, la casa americana utilizza da anni i motori elettrici a induzione CA, ma l’azienda è passata ai motori elettrici a magneti permanenti quando ha introdotto Model 3 nel 2017. Il principale progettista di motori di Tesla, Konstantinos Laskaris, ha spiegato la logica dietro la mossa in un’intervista con Charged lo scorso anno: “È risaputo che le macchine a magneti permanenti hanno il vantaggio della pre-eccitazione dai magneti e quindi si ha un vantaggio in termini di efficienza. Le macchine ad induzione hanno una perfetta regolazione del flusso e quindi puoi ottimizzare la tua efficienza. Entrambi hanno senso per la trasmissione a una marcia ad ingranaggi a velocità variabile come unità di guida delle auto.”

L’aggiornamento dei motori con i pacchi batteria esistenti potrebbe aggiungere fino a qualche dozzina di miglia aggiuntive di autonomia a Model S e X. I tempi dell’aggiornamento del motore elettrico per le due vetture non sono ancora chiari, ma potrebbe avvenire relativamente presto. L’aggiornamento potrebbe anche portare altri cambiamenti hardware per aumentare il tasso di carica di Model S e Model X.