Toyota C-HR elettrica

Toyota ha rivelato una variante elettrica del suo SUV compatto C-HR esclusivamente per il mercato cinese. Presentato al salone automobilistico di Shanghai insieme all’identica Izoa, che sarà prodotta dalla società cinese FAW, la C-HR EV sarà messa in vendita nel 2020. Il nuovo modello, annunciato per la prima volta al Motor Show di Pechino l’anno scorso, è la prima Toyota elettrica a essere disponibile in Cina e la prima ad utilizzare la nuova piattaforma TNGA dell’azienda presentata sulla nuova Corolla.

I dettagli di prestazioni e powertrain non sono stati ancora rivelati, ma alcune modifiche di stile sottili, come l’assenza di una grata davanti, differenziano il nuovo EV dal modello ordinario. La presentazione è il primo passo nel piano di Toyota di introdurre 10 modelli elettrificati in Cina nei prossimi cinque anni, in linea con il proposito del governo cinese per i produttori di elettrificare una percentuale delle loro line-up.

Moritaka Yoshida, vicepresidente esecutivo di Toyota, ha parlato delle intenzioni della sua società di utilizzare il mercato cinese come banco di prova per i nuovi veicoli alimentati a idrogeno. “Dal 2017, Toyota ha condotto test di dimostrazione con il Mirai in Cina”, ha affermato, “stiamo considerando l’introduzione locale di altri veicoli a celle a combustibile come l’FC Coaster”. La casa automobilistica prevede di vendere 5,5 milioni di veicoli elettrificati in tutto il mondo entro il 2030.