Toyota e Panasonic hanno dichiarato di voler creare una società per lo sviluppo di servizi “connessi”

Toyota

Toyota e Panasonic hanno dichiarato di voler creare una società per lo sviluppo di servizi “connessi” da utilizzare nelle case e nello sviluppo urbano. Il tie-up approfondisce la partnership tra le aziende, che a gennaio hanno annunciato una joint venture per costruire batterie per veicoli elettrici e mettere in comune la ricerca e la produzione di una grande casa automobilistica e di una grande produttrice di batterie per competere nel mercato EV in rapida crescita.

Nella loro ultima avventura, Toyota e Panasonic hanno annunciato che creeranno una nuova società all’inizio del prossimo anno per concentrarsi sulla tecnologia che potrebbe essere utilizzata per offrire servizi personalizzati in casa. La coppia ha in programma di essere partner al 50% nella nuova società e aumenterà la cooperazione nelle rispettive attività abitative in Giappone, ha detto Toyota in una nota . “Metteremo insieme i nostri rispettivi punti di forza per offrire un nuovo valore nella vita di tutti i giorni”, ha affermato il presidente Panasonic, Kazuhiro Tsuga.

La mossa arriva in un momento in cui i veicoli a basse emissioni e i servizi di condivisione del viaggio hanno aperto l’industria automobilistica a nuovi concorrenti, lasciando le case automobilistiche tradizionali e i loro fornitori a ripensare il proprio business per trovare flussi di entrate alternativi. Toyota ha sviluppato auto connesse che possono condividere informazioni sull’utilizzo, dati che potrebbero essere sfruttati per la condivisione del viaggio su richiesta, l’assicurazione e la manutenzione.

La casa automobilistica ha detto che attingerà alla sua rete di partner e alle sue operazioni che spaziano dalla costruzione e vendita di automobili, case e robot da compagnia per espandersi in nuovi servizi di trasporto e di energia domestica. “Se siamo in grado di utilizzare questa rete non solo per produrre e vendere veicoli, ma anche per fornire nuovi servizi, le nostre possibilità future aumenteranno notevolmente”, ha detto il presidente Akio Toyota ai giornalisti. “Oltre alle macchine, penso che avere la nostra attività abitativa e le attività connesse costituirà un grande vantaggio per noi”.

About author

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza. Si laurea alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive come Guest su noti portali Automotive Italiani ed esteri. Seguo in modo accurato tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.
    Related posts
    Toyota

    Lexus conferma la nuova LC convertibile

    Toyota

    Lexus presenterà a Tokyo una nuova concept car elettrica

    Toyota

    Toyota collauda i suoi prototipi di auto autonome in Europa

    Toyota

    Toyota Professional, un nuovo marchio di veicoli commerciali

    Lascia un commento